PUNTATA 2

ANDATA IN ONDA il 14 Luglio 2014 su LA7 alle 22:30


GIANCARLO RADICE

46 anni, ha una ditta di trasporti insieme alla sorella. Finita la terza media comincia a fare il meccanico nell’officina del papà, qui per la prima volta mette le mani sui camion. Dopo il servizio militare prova a fare il venditore ma non essendo abbastanza “senza scrupoli” è costretto a smettere, allora capita l’occasione della vita: un cliente del padre è gravemente malato, non sapendo se ce la farà decide di vendere il suo camion… Giancarlo lo compra.
Inizia in Francia come dipendente trasportando mobili, nonostante non conosca una parola di francese Giancarlo decide di non mollare e portare avanti la sua passione per il camion. Va avanti così fino a 24 anni quando, insieme alla sorella anche lei camionista, mette su una sua società e si specializza nel trazionamento container. È proprio quest’attività uno degli aspetti più interessanti del lavoro di Giancarlo: il container con la merce arriva nel porto dopo aver viaggiato attraverso l’oceano, è chiuso con un sigillo e tale deve rimanere fino alla consegna al cliente. Quindi, a differenza della maggior parte dei camionisti, Giancarlo conosce il contenuto di ciò che trasporta solo quando il container, arrivato a destinazione, viene aperto.
Radice ama il suo lavoro, lo ama anche più della donna che ha avuto accanto per 5 anni e che, alla fine, non è riuscita ad accettare la lontananza e a fare i conti con la sua vita nomade. Giancarlo oggi vive con il padre, e nel suo cuore ha la sorella e le sue due nipotine di 4 e 7 anni. È un tipo spigliato e simpatico, un gran lavoratore, un vero “Inarrestabile”.

  

MICHELE PERROTTI

Classe 1968, Michele Perrotti ha ereditato la passione per i camion e la professionalità dal padre che ha aperto l’azienda Perrotti Snc nel 1991. A 13 anni comincia a guidare i camion, ma solo a 21 quando prende la patente, entra in azienda e parte per le sue prime consegne da solo. Nel 1995 il padre spinge Michele e i fratelli a prendere in mano l’impresa di trasporti ma è nel 2008 che nasce ufficialmente la ditta Autotrasporti Perrotti Michele con sede a Lucera in Provincia di Foggia e che inizia le attività in proprio con un solo mezzo a disposizione. Oggi, dopo 6 anni, la sua impresa conta 7 dipendenti e 7 mezzi per il trasporto di cereali: 7 Scania di cui 2 ATELIER terra lunare, sabbia dorata e 1 JOKER personalizzati per partecipare ad eventi e gare. Questi mezzi sono il suo orgoglio e la sua passione e li fa benedire prima di metterli su strada.
Il viaggio con gli Inarrestabili è stato girato a bordo del suo Scania Atelier 01/01 R730 vincitore del premio “Camion più bello dell'Emilia Romagna” al Truck Festival Show di Mantova, con l'OSCAR. The Winner è invece il JOKER vincitore del primo premio come 'Camion più bello d'Italia' su 194 camion, tenutosi a Misano Adriatico . JOKER è presente anche sulle riviste specializzate di settore con la sua prima vittoria avuta al Truck Festival di Mantova vincitore del "Camion piu' bello Aereografato". Infatti, Perrotti partecipa regolarmente a fiere del settore, gare ed eventi dal 2007, da quando con il camion Capriccio, vinse il titolo di “Camion più bello” alla Fiera di Misano (Rimini).
I segreti del successo professionale di Michele sono però 2: la moglie Rosaria che oltre a crescere i 3 figli Vincenzo, Luciano e Melissa, segue la contabilità dell’azienda e senza la quale, come dice lui stesso «avrei già chiuso l’attività»; e la specializzazione nel trasporto di tutti i tipi cereali e sottoprodotti con aziende molitorie e mangifici che segue da oltre 30 anni.
Iscritto alla FAI, Federazione autotrasportatori italiani, Michele è un Inarrestabile rappresentante della serietà, la passione e l’attenzione che ci vuole per operare nel mondo dei trasporti. Michele parla spesso in dialetto e in questo viaggio con Berry, piuttosto che una lezione di guida gli ha impartito lezioni di “pugliese stradale”.